Thursday, 23 April 2015

Pappardelle con asparagi e canestrelli

La primavera è una stagione meravigliosa in quanto a verdure: ci sono gli asparagi ( compro rigorosamente quelli di Bassano o di Badoere), i piselli, i carciofi..Sono tutte verdure che amo moltissimo e con cui mi piace creare dei piatti sani e genuini. L'asparago è la verdura d'eccellenza in questo periodo: è ottimo nei primi piatti, come accompagnamento per le uova o per la carne. Io ho deciso invece, di accostarlo al pesce e per lo più ai canestrelli. Per chi non li conoscesse, i canestrelli o pèteni sono dei molluschi molto usati in cucina soprattutto nelle zone dell'Alto Adriatico, l'aspetto e il gusto sono simili a quello della capasanta e sono anche decisamenti più economici. Prendete il vostro grembiule e andiamo a cucinare..


Canestrelli o Pèteni


PAPPARDELLE CON ASPARAGI E CANESTRELLI


Ingredienti per 2 persone:

15 canestrelli
un mazzo di asparagi 
125 gr di pappardelle all'uovo
un cipollotto
olio extra vergine d'oliva
aglio
sale 
pepe


Prendete i canestrelli e sciacquateli molto bene sotto l'acqua per togliere via ogni residuo di sabbia. Poi prendete gli asparagi e aiutandovi con un pelapatate, togliete tutta la parte filamentosa del gambo, eliminando con un coltello la parte finale (che è molto dura). 
Legate gli asparagi con uno spago e metteteli in piedi all'interno di una asparagera con le punte rivolte verso l'altro. Coprite la pentola per 3/4 con acqua. Solitamente se gli asparagi non sono davvero grossi, in 10 minuti dovrebbero essere cotti. Le punte non hanno bisogno di restare immerse nell'acqua perchè andranno a cuocersi col vapore.
Una volta cotti, tagliate gli asparagi a rondelle, mettendo da parte le punte che serviranno per decorare il piatto. In un'ampia padella mettete un giro d'olio, uno spicchio di aglio in camicia, il cipollotto tritato e fate dorare. Aggiungete le rondelle di asparagi e fate andare a fuoco lento finchè non iniziano a disfarsi. Se necessario aggiungete un mestolo d'acqua per far si che non si secchino troppo.
Mettete a bollire l'acqua per la pasta e cuocete le pappardelle seguendo i tempi di cottura indicati sulla confezione. Se volete che la pasta all'uovo non si incolli, aggiungete nell'acqua un filo di olio d'oliva.
Aggiungete agli asparagi i canestrelli tagliati in due e fate cuocere per circa 5 minuti.
Scolate la pasta e saltatela nel sugo di asparagi, se necessario aggiungete un pò di acqua di cottura della pasta per legare meglio il tutto.
Impiattate aiutandovi con il mestolo per creare un nido.
Decorate il piatto con le punte di asparagi.



2 comments:

  1. è venuta fame pure a me. mai mangiati i canestrelli, in effetti assomigliano proprio alle capesante...
    che favola l'abbinamento con gli asparagi!
    un abbraccio
    Viviana di Cosa ti preparo per Cena?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Forse tu riesci a trovarli visto che sei di Verona..provali sono ottimi...anche gratinati al forno con le capesante o fritti..sono leggermente un pò più amari.

      Delete