Friday, 5 June 2015

Di tramonti e crostate di more di gelso

Una delle cose che amo fare la sera dopo cena è andare a passeggiare con mio marito e con Argo per i campi, è un ottimo modo per mettere in moto la digestione e per fare due chiacchiere mentre il nostro cucciolo si sfoga correndo.
Ieri pomeriggio era stato tagliato il fieno e nel campo dietro casa nostra c'erano le balle pronte da portare via, così abbiamo approfittato per arrampicarci sopra e godere del meraviglioso tramonto e del fresco della sera.








Di solito, mangiamo presto, circa sulle 19.30, immagino che chi mi stia leggendo dal centro e sud Italia stia pensando che qui si cena con le galline!! Il pregio di cenare presto è che poi abbiamo tutta la serata libera, per andare a fare una passeggiata, per andare a controllare le piante in orto; per poi rilassarci sotto il portico a sorseggiare qualcosa di fresco.


Ieri pomeriggio mentre portavo Argo a fare un giro nei campi, ho scoperto due alberi di gelso carichi di more!
Quale migliore occasione per fare una meravigliosa crostata per la nostra colazione?
Allora armata di cappello di paglia (il sole picchiava forte) e di cestino mi sono impegnata a lungo nella raccolta delle more. Non vi dico in che stato erano le mie mani: dopo averle lavate a lungo il colore fa ancora fatica a venire via!
Le more di gelso sono ottime per la salute, sono piene di vitamina C, sono un tonico naturale ed un potente antiossidante. Purificano il sangue dalle tossine e stimolano la funzione renale.
La crostata è venuta buonissima, ideale per una buona colazione ma anche per una sana e gustosa merenda, magari con un bel bicchiere di latte fresco!


CROSTATA DI MORE DI GELSO

Ingredienti per una torta da 10/12 fette:


Per la marmellata:
500 gr di more di gelso
250 gr di zucchero

Per la pasta frolla:

440 gr di farina 00
250 gr di burro
140 gr di zucchero
1 scorza di limone non  trattato
1 uovo + 1 tuorlo

Pulite bene sotto l'acqua corrente le more e togliete loro il picciolo. In una pentola capiente mettete i frutti e i 250 gr di zucchero, portate a bollore e lasciate cuocere per circa 1 h mescolando frequentemente. Il risultato sarà una marmellata con dei pezzetoni di frutta.

Preparate la pasta frolla. Mescolate la farina con lo zucchero, aggiungete il burro freddo tagliato a pezzetti, le uova e la scorza di limone grattuggiata. Impastate il tutto all'interno di una ciotola e proseguite successivamente a impastare su un piano di lavoro  possibilmente freddo. Formate una palla con l'impasto, avvolgetelo nel cellophane e mettete a riposare in frigo per almeno un'ora.

Togliete la pasta frolla dal frigo e stendetela con un mattarello, lo spessore deve essere più o meno di 4/5 mm. Posizionate la frolla all'interno di una tortiera a cerchio apribile e bucate il fondo della pasta con i rebbi di una forchetta. Disponete la marmellata sul fondo e ripiegate la pasta in eccesso del bordo sopra la confettura. Con la pasta avanzata potete fare delle decorazoni da mettere sopra la crostata: io le faccio semplici tirando la pasta col matterello e facendo delle strisce che poi andrò a tagliare con la rotella dentata.

Infornate a 180° per circa 25 minuti.

Togliete la crostata dallo stampo solo quando sarà completamente fredda.




2 comments:

  1. Il colore dei gelsi va via se strofini dei gelsi acerbi sulle dita macchiate.E' un rimedio provato e sicuro.valentina

    ReplyDelete