Tuesday, 19 April 2016

Giornate autunnali e gli spaghetti alla puttanesca

Cosa dicevo l'altro giorno? Che fa caldo, che il sole splende, che gli uccelini cinguettano?
Bene! Siamo piombati di nuovo in autunno: cieli grigi, vento forte e freddo, pioggia, temporale..
Sabato faceva così caldo che ci siamo decisi a piantare in orto zucchine, pomodori, peperoni e melanzane.
Ovviamente, nemmeno a farlo apposta, dopo 10 minuti il cielo si è coperto e ha iniziato a gocciolare.
Siamo riusciti lo stesso a finire di fare tutto, la pioggia farà solo bene alle nostre piantine: dopo il trauma del trapianto in terra, prenderanno forza e cresceranno sane e robuste. Speriamo che la temperatura non si abbassi troppo o ne arresterà la crescita.
Come ogni anno non vedo l'ora di mangiare le prime zucchine, staccate dalla pianta quando sono ancora di piccole dimensioni così sono più dolci: rigorosamente tagliate a rondelle e saltate semplicemente in padella con aglio viola di nostra produzione, un filo di olio, e abbondante prezzemolo. Un piatto davvero semplice ma sano e gustoso!
Viste le giornate calde che si prospettavano fino a sabato scorso, avevo preparato una ricetta che amo molto in estate, uno di quei piatti talmente veloci e gustosi che danno soddisfazione: gli spaghetti alla puttanesca. Un piatto che ha tutti i profumi del sud.
Fatelo con ingredienti eccezionali: i pomodorini devono essere belli sugosi e maturi, le olive nere di ottima qualità così come le acciughe, l'aglio fresco e profumato. Basilico e origano per colorare e profumare il piatto.


SPAGHETTI ALLA PUTTANESCA


Ingredienti per 2 persone:

140 gr di spaghetti
una decina di pomodorini : ciliegini o datterini
1 spicchio grande di aglio
6 acciughe sott'olio
10 capperi sotto sale
una manciata di olive nere
olio evo
sale
pepe
origano fresco
basilico fresco



1. Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata.
2. In una padella mettete un giro d'olio e fate rosolare l'aglio. Aggiungete i pomodorini tagliati a metà, le acciughe tagliate a pezzetti, i capperi sciacquati dal sale e le olive nere.
3. Fate cuocere bene a fuoco vivace saltando spesso la padella in modo che le acciughe si sciolgano e gli ingredienti si amalgamino bene tra loro. Togliete l'aglio.
4. Aggiungete il pepe al sugo , ma attenzione con la salatura: le acciughe e i capperi tendono a essere già abbastanza sapidi.
5. Scolate la pasta e saltatela nel sugo.
6. Impiattate e spolverate il piatto con foglie di origano fresco e basilico.














2 comments:

  1. Lo sai che ormai anche io sono una fan dell'orto ma le zucchine le ho appena piantate, speriamo bene! Ma gli spaghetti alla puttanesca sono tra i miei preferiti. Poi con le olive buone spaccano!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Allora incrociamo le dita per le nostre zucchine!!
      Jé, donna del sud, questi spaghetti allora li dedico a te :)

      Delete