Tuesday, 10 May 2016

Canederli ai formaggi su misticanza con rose di speck Alto Adige

Gli ingredienti che ci servono per gustare al meglio questa ricetta sono:
Una giornata di sole
Uno zaino in spalla
Un prato in alta montagna
Un bel boccale di birra
La persona che amiamo al nostro fianco.


Questo post nasce in seguito ad una collaborazione con un'azienda altoatesina :  

Strauss Josef

Si tratta di un'azienda a conduzione familiare che è nata nel 1979. La loro sede si trova ad Appiano, località molto famosa perchè qui passa la Strada del Vino.
Come avrete capito del titolo del post, questa azienda è specializzata nella produzione di specialità tipiche del territorio del Südtirol ed offre un'ampia gamma di  prodotti : canederli dai vari gusti (Knödel), mezzelune agli spinaci (Schlutzkrapfen), e gnocchetti agli spinaci (Spätzle).
Sono orgogliosa di collaborare con questa azienda, perchè,  oltre a seguire le ricette della tradizione altoatesina , utilizza ingredienti completamente naturali  e del territorio per la produzione di queste specialità.

Io acquisto i prodotti Strauss nei supermercati in Alto Adige ma li trovo anche qui presso Eurospar e Interspar.

L'azienda mi ha gentilmente inviato alcuni dei loro prodotti che vedrete man mano nei post dedicati: oggi, vi presento i canederli ai formaggi in una versione un pò rivisitata.





CANEDERLI AI FORMAGGI SU MISTICANZA CON ROSE DI SPECK ALTO ADIGE


Ingredienti per 2 persone:

4 canederli Strauss ai formaggi
una manciata di misticanza
6 fette di speck Alto Adige
burro di malga
sale
pepe
olio extra vergine di oliva



1 .Lessate i canederli in acqua salata bollente per circa 10 minuti.
2. Scolateli e lasciateli raffreddare in un piatto.
3. Disponete la misticanza al centro dei piatti da portata, salate, pepate.
4. Tagliate i canederli a fette di 2 cm e metteteli a rosolare in una padella dove avrete sciolto una noce di burro: fateli dorare bene da entrambi i lati.
5. Disponete i canederli a cerchio attorno alla misticanza, completando il piatto con lo speck avvolto a rosa.
6. Terminate il piatto con un filo d'olio a crudo sopra la misticanza e lo speck.






















0 comments:

Post a Comment